Il mare, lo sciabordio delle onde,

la sabbia sotto i piedi,

l’arte, la musica, la danza,

Svetlana Zakharova, i gatti, i papaveri,

Parigi, il profumo dei libri nuovi e mai letti, il calore del sole sulla pelle,

i teatri, la pittura sulle mani, le giornate di sole, i film di Tim Burton,

l'odore della pioggia, la furia dei temporali in estate, Taylor Swift,

i tramonti sul mare, i boschi,

i gabbiani che accolgono le barche che entrano nel porto,

le ore passate ad una sbarra di una sala da danza e tutti quei sogni troppo grandi per stare in un cassetto.

“Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci.”

“Nella profondità dell'inverno, ho scoperto alla fine che dentro di me c'è un'estate invincibile.”

"Non sapevo cosa provavo, ma mi mancava il fiato.”
— Vanessa Diffenbaugh
Anonimo asked: Mi sembri cambiata, mi sembri più fredda

Non sono fredda, sono distaccata. 
Il mondo di fuori non mi tocca più come faceva prima.
Il cambiamento è inevitabile ad un certo punto.
Dall’oggi al domani mi sono resa conto che non esiste più la persona che ero prima.
A volte non mi riconosco, a volte mi manco, ma poi alla fine mi dico che va bene così.

grett:

Amarillo. by Bárbara Lanzat on Flickr.

-

"Mi rubò il cuore, il respiro e il sonno.”
— Carlos R. Zafón
Anonimo asked: canzone che dedichi alle persone che ami?❤️

Con “persone che amo” mi vengono in mente i miei genitori e i miei amici più cari.
Quale canzone più adatta di Long Live di Taylor Swift potrei dedicargli?
Quindi “Lunga vita ai muri che abbiamo superato,
tutte le luci del regno brillavano solo per me e per te;
io urlavo “lunga vita alla magia che abbiamo realizzato”
e portateci tutti quelli che fingono, io non ho paura.
Lunga vita a tutte le montagne che abbiamo smosso,
ho passato il momento più bello della mia vita a combattere i draghi assieme a te.”

"Ascolto. Rispondo. E sono troppo ottusi per rendersi conto che io non ci sono.”
— Charles Bukowski
"When something bothered me, I didn’t talk with anyone about it. I thought it over all by myself, came to a conclusion, and took action alone. Not that I really felt lonely. I thought that’s just the way things are. Human beings, in the final analysis, have to survive on their own.”
— Haruki Murakami, Sputnik Sweetheart
"Avevo sempre avuto questa tendenza a immergermi talmente in qualcosa da dimenticarmi per un po’ del resto del mondo.”
— Haruki Murakami
"I no longer have the energy for meaningless friendships, forced interactions or unnecessary conversations.”

Mythology - Artemis/Diana

-

"Faceva fatica a prendere sonno e non aveva voglia di alzarsi al mattino. Imparò quanto sono lunghe le notti quando c’è qualcosa che non va, quando non si sta bene.”
— Fabio Volo, La strada verso casa.
Anonimo asked: Come ti chiami?

Non dico il mio nome ad un anonimo.
Buona serata.

©